NewsTesto
  
  
  
  
  
  
La convenzione firmata dalle due parti mira a fornire alle aziende associate a FederUnacoma tutti gli strumenti predisposti da Iccrea BancaImpresa, in particolare quelli di export finance.


Grazie all’accordo, la banca corporate del Gruppo Iccrea sarà presente con un desk alla 43a edizione dell’EIMA, l’Esposizione Internazionale di Macchine per l'Agricoltura e il Giardinaggio, al via il 7 novembre a Bologna.

Iccrea BancaImpresa e FederUnacoma, la Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l'Agricoltura, hanno siglato un accordo grazie al quale entrambe le parti si impegnano ad assistere insieme le aziende associate alla Federazione.

Sul fronte dei servizi, in particolare, la banca corporate del Gruppo Iccrea potrà fornire tutti gli strumenti finanziari necessari per lo sviluppo anche internazionale delle attività, tra cui i prodotti di export finance.

La convenzione ha inoltre un risvolto strategico dal punto di vista della partecipazione alle fiere di settore, in quanto grazie all'accordo sottoscritto, Iccrea BancaImpresa parteciperà con un proprio desk alla 43a edizione di EIMA (l'Esposizione Internazionale di Macchine per l'Agricoltura e il Giardinaggio), organizzato da FederUnacoma a Bologna dal 7 all'11 novembre. La rassegna mondiale che, anche quest'anno, si annuncia attraente per l'ampiezza di gamme e modelli, per la qualità delle innovazioni tecnologiche e per il numero degli espositori. Su questo fronte, Iccrea BancaImpresa promuove la realizzazione di attività di internazionalizzazione anche grazie ai due uffici di rappresentanza a Mosca e a Tunisi.

Le attività FederUnacoma sono finalizzate a incentivare la meccanizzazione delle attività agricola, energetica, di cura del verde pubblico e privato e del movimento terra, promuovere lo sviluppo e il rinnovamento tecnologico dei parchi meccanici di riferimento in Italia e all'estero e fornire agli associati supporti focalizzati, assistenza e servizi innovativi.

"Siamo molto soddisfatti di quest'accordo – ha commentato Enrico Duranti, Direttore Generale di Iccrea BancaImpresa – in quanto le collaborazioni del Gruppo Iccrea con Federazioni specializzate in settori strategici per lo sviluppo dell'economia italiana, come lo è FederUnacoma, sono sempre più fondamentali per l'offerta alle aziende di strumenti completi e al passo con i tempi, in grado di accompagnare i business sia per la crescita domestica, che oltreconfine".


Si06/11/2018News
  
Prende avvio l’iniziativa promossa dal Forum per la Finanza sostenibile: a Roma e Milano dal 13 al 22 novembre

Il valore della Sostenibilità è uno dei fattori primari della linea strategica del Gruppo Bancario Iccrea.

Nella settimana tra il 13 e il 22 novembre si terrà il Forum per la Finanza Sostenibile: la settimana del Sustainable and Responsible Investment (SRI). Dieci giorni di convegni, eventi culturali e laboratori rivolti sia agli adulti che ai bambini per diffondere le varie sfaccettature della sostenibilità: dall'economia circolare, ai finanziamenti agricoli fino alle politiche aziendali ad impatto zero.

Le iniziative sono rivolte ai cittadini, ma soprattutto alle imprese e agli investitori che operano nel settore ambientale e del Riciclo. Informazioni utili anche per le amministrazioni pubbliche – in particolar modo le città metropolitane - che svolgono una politica, finanziaria e urbanistica, adeguata agli standard ambientali dell'Unione Europea.

Per maggiori informazioni sull'iniziativa consulta il sito dedicato.

 

Si30/10/2018News
  
Durante l’evento Iccrea Banca ha firmato l’accordo con SWIFT per il Global Payments Innovation Service.

Iccrea Banca ha siglato, al Sibos di Sydney – la conferenza annuale dedicata agli operatori bancari e finanziari - l'accordo con SWIFT per il Global Payments Innovation Service (GPI).

Lo Swift GPI è un nuovo standard, basato sull'attuale infrastruttura Swift, per il processamento dei pagamenti in valuta ed Euro Extra UE.

Grazie a questo accordo Iccrea Banca, anche in vista della formazione del futuro Gruppo Bancario Cooperativo, sarà in grado di offrire alle BCC e ai loro clienti istituzionali, retail e corporate – in linea con gli altri principali gruppi bancari europei – uno strumento necessario per monitorare trasparentemente e con immediatezza i pagamenti transfrontalieri lungo tutto il processo. Al contempo, il servizio offre anche una soluzione che garantisce alti livelli di sicurezza e di certezza nell'operatività con l'estero della clientela BCC.

A questa iniziativa hanno già aderito oltre 280 banche internazionali (tra quelle già operative e quelle in fase di implementazione) che rappresentano piu' dell'80% di tutti i pagamenti SWIFT cross-border e piu' di 600 corridoi di pagamento. Alla data attuale il 30% di tutti i pagamenti cross border sono processati con standard GPI.

L'iniziativa della Swift risponde così alla richiesta del mercato, in modo particolare del segmento corporate, di una struttura di transazioni similare a quella in corso di costituzione in ambito UE sugli Instant Payments in termini di rapidità, tracciabilità, trasparenza e certezza.

 


Si22/10/2018News
Tutte le news